+39 02 366 34 298 info@cufmilano.com
0 Elementi

Sedie operative

Le sedie operative sono quelle sedute pensate e realizzate per gli operatori che devono rimanere seduti 8 ore al giorno. Pertanto, devono necessariamente essere ergonomiche, su ruote, e disporre di una serie di meccanismi di regolazione che permettano all’operatore di rimanere comodo per tutta la giornata e per evitare l’insorgenza, a lungo andare, di problemi muscolo-scheletrici.
...altro
Le sedute operative si dividono, sulla base delle norme UNI EN, in tre diverse tipologie (ai sensi della UNI EN 1335): A, B, C. La tipologia B è quella maggiormente utilizzata perché offre un buon compromesso tra prezzo e caratteristiche tecniche della seduta (tra cui le regolazioni in altezza, dello schienale e della seduta).

Nella scelta di una seduta operativa, è necessario tenere presente, oltre ai meccanismi ergonomici e al design della sedia stessa, altri fattori, come ad esempio l’imbottitura, il rivestimento e gli accessori (braccioli, poggiatesta, ruote).

A tal proposito, forniamo qualche tip nella scelta della seduta ergonomica ideale:

  • L’imbottitura del sedile deve essere di min. 25 kg/m3
  • Se hai un pavimento delicato, come il parquet, prediligi le ruote gommate
  • La similpelle è più facile da lavare, ma attenzione che fa sudare maggiormente la pelle: se gli ambienti non sono sufficientemente raffrescati in estate, prediligi l’utilizzo del tessuto
  • Prediligi lo schienale in rete per far traspirare meglio la pelle
  • Se possibile, fai pause, lavorando in piedi, di almeno 15 minuti ogni due ore

Pin It on Pinterest