+39 02 366 34 298 info@cufmilano.com
0 Elementi
15 Set, 2020
CARTESIO, il nuovo sistema locker firmato Progetto CMR

Negli uffici, il sistema locker è sempre più utilizzato in quanto integra diverse necessità: dall’avere dei mobili contenitori per archiviare documenti, all’avere librerie a giorno a scopo espositivo, ad avere infine un compartimento personale dove riporre borse, caschi, pc o altri oggetti di valore.

Da questa esigenza di nuova flessibilità negli uffici nasce Cartesio, un sistema locker dal design raffinato e funzionale disegnato da Giovanni Giacobone – Progetto CMR.

Cartesio è una struttura modulare metallica dalla linea leggera, pulita ed elegante, con una pulizia formale che lo rende adatto ad essere inserito in contesti operativi, aree waiting o informali, ma anche in ambienti direzionali.

Cartesio consta di un reticolo metallico in cui si inseriscono box lockers, guardaroba, ripiani fissi, cuscini seduta e vaschette portaoggetti – che possono all’occorrenza diventare anche fioriere – diventando quindi un mobile molto decorativo ma al contempo anche funzionale.

Esprime al meglio il suo concept progettuale se utilizzato come elemento divisorio centro stanza, per separare gli ambienti open space e creare privacy tra le postazioni di lavoro, pur potendo tranquillamente essere anche accostato a parete.

Si presenta in tre altezze che vanno dalla seduta all’armadio; la lunghezza è invece dettata dalla ripetizione modulare degli elementi che lo costituiscono.

I box locker, i guardaroba, i ripiani fissi e le vaschette porta oggetti sono realizzati in conglomerato ligneo nobilitato melaminico spessore 18 mm. Tutte le tipologie di box sono dotate di anta in metallo, avente spessore pari a 10 mm, con maniglia ad incasso e serratura. Per i box guardaroba è previsto il relativo tubo appendiabiti.

Particolarità della composizione è che tutti i sistemi di fissaggio sono opportunamente occultati, e la giunzione tra montanti e traversi non è a vista, ma anzi impreziosita dal dettaglio del taglio a 45° delle testate metalliche.

Pin It on Pinterest

Share This