+39 02 366 34 298 info@cufmilano.com
0 Elementi
21 Mag, 2021
LA BIOFILIA: un modo per prevenire il BURNOUT

La biofilia è “la tendenza innata a concentrare il proprio interesse sulla vita e sui processi vitali” (Edward O. Wilson, padre della Biofilia).
Un recente studio dell’università del Michigan suggerisce che il contatto di appena un’ora con la natura aumenta del 20% le capacità mnemoniche.

Inoltre, altre ricerche hanno dimostrato che la presenza di verde all’interno dei luoghi di lavoro aumenta la produttività e diminuisce sensibilmente le assenze per malattia e il rischio di burnout.
Ma c’è di più: le piante contribuiscono positivamente al benessere fisico perché trasformano l’anidride carbonica in ossigeno e, purificando l’aria, trattengono composti volatili come i benzeni, la formaldeide e il tricloroetilene.

Nell’headquarter di Centrufficio, alle porte di Milano, un piccolo spazio è stato destinato all’orto, curato dai dipendenti: non solo le cose coltivate da soli sono più buone e salutari perché assenti di pesticidi o agenti chimici, ma è importante anche la soddisfazione provocata dal poter disporre di prodotti per la tavola che noi stessi ci siamo procurati.

Un giardino ospita inoltre vari tipi di piante e arbusti, come fotinie e ortensie, e sfocia in una piazzetta verde dove ci si può rilassare, leggere, fare un pic nic durante la pausa pranzo.

Anche le spezie aiutano a prevenire possibili cause di burnout, eccone alcune:
Contro lo stress: Vaniglia o Cannella – la vaniglia si può utilizzare anche come olio essenziale;
Problemi muscolo scheletrici legati alla postura seduta: Zenzero o Peperoncino
Contro l’ansia: Zafferano o Anice
Per tirarsi su: Noce moscata

Una soluzione che richiede poca fatica e nessuna manutenzione è costituita dal verde stabilizzato, ovvero un lichene naturale stabilizzato, un muschio nordico, essiccato e colorato con pigmenti naturali per poter mantenere la morbidezza e le caratteristiche intrinseche che possedeva nel suo ambiente naturale.

Puoi acquistare o avere maggiori informazioni delle piante stabilizzate qui

La ricerca sul design biofilo ci ha infine portato a incontrare l’Arch Matteo Silverio, che sta incorporando nel nostro iconico e multipremiato Fusion (sistema di arredo per ufficio ed ibrido design J. Bennett – S. Adachi), una serie di add-on all’insegna del benessere, dell’economia circolare e della biofilia.

Un esempio? componentistica della scrivania realizzata con bioplastiche derivanti da fondi di caffè, oppure screen divisori tra scrivanie composti da “muri verdi”, ovvero vasi di piante contenenti una tecnologia di sanificazione automatica dell’aria.

A proposito, lo sapevi che gli ambienti interni sono inquinati fino a 5 volte di più di quelli esterni?

Scrivici per maggiori informazioni oppure contatta la filiale più vicina a te

Pin It on Pinterest

Share This